Fondata il 12 ottobre 1848 e autorizzata con Regio Decreto il 10 luglio 1849, l’Associazione Generale degli Operai di Pinerolo ha da sempre avuto come obiettivi principali:

  • Fornire sussidi ai soci in caso di malattia e provvedere alle loro cure mediche.
  • Supportare i soci inabili al lavoro.
  • Garantire onori funebri ai soci o sussidi alle famiglie dei deceduti.
  • Offrire generi di prima necessità a prezzi bassi tramite un magazzino di previdenza.
  • Promuovere l’istruzione attraverso una biblioteca circolante.

Sede Storica e Fondatori

L’Associazione aveva sede a Pinerolo (TO) in via Silvio Pellico n.7, in una casa privata nota come “Casa Garcin” e in una stanza dell’albergo del Cavallo Bianco. Questa fu la prima associazione operaia del Regno, i cui soci fondatori erano:

– Antonio Rossi, meccanico e primo presidente.
– Matteo Brezzio, calzolaio.
– Vincenzo Gonella, indoratore.
– Giovanni Ercole, sarto.
– Giovanni Caranzano, falegname.
– Giovanni Signorelli, sarto.
– Bernardo Andrà, falegname.
– Francesco Brero, falegname.
– Giovanni Boero, falegname.
– Giuseppe Alixandro, decoratore.
– Giacomo Gelato, capomastro-muratore.
– Vincenzo Caffaratti, sarto.

Primi Successi e Iniziative Sociali

Il 29 aprile 1849, l’assemblea generale dei soci approvò il primo regolamento della Società. L’8 gennaio 1854 fu inaugurata la Panetteria Sociale e, dieci anni dopo, nel settembre 1864, venne costituito il Magazzino di Previdenza per la vendita di generi di prima necessità ai soci. Tra la fine del XIX secolo e la prima metà del XX, la Società promosse diverse iniziative per favorire l’istruzione dei soci e dei loro figli, tra cui:

  • Scuola serale.
  • Istituzione dei premi di studio.
  • Circolo di “coltura”.
  • Biblioteca circolante.

Evoluzione e Modernità

Il 26 dicembre 1906, l’Associazione degli Operai venne eretta in ente giuridico. Nel 1942, La Società Operaia Arti e Mestieri confluisce nell’Associazione.

L’Associazione Oggi

La Società Generale degli Operai è ancora attiva e continua a operare nella storica sede di via Silvio Pellico, dove si trova il Museo Storico del Mutuo Soccorso, la biblioteca e l’archivio.

Visita il Museo Storico del Mutuo Soccorso

Scopri di più sulla storia dell’Associazione Generale degli Operai di Pinerolo visitando il nostro Museo Storico del Mutuo Soccorso. Situato nella sede storica di via Silvio Pellico, il museo offre un affascinante viaggio nel passato, illustrando le numerose iniziative e i valori di solidarietà che hanno guidato l’Associazione sin dalla sua fondazione.